IL 2020 É L’ANNO DEL TOPO!

 

I segni zodiacali cinesi

Lo Sheng Xiao si basa su 12 anni lunari ciclici e ad ogni anno è associato un animale. Se per il nostro oroscopo ad ogni mese corrisponde un simbolo, per l’oroscopo cinese ogni simbolo corrisponde ad un anno.

I 12 segni zodiacali cinesi rappresentano animali collegati alla vita quotidiana degli antichi cinesi importanti nella cultura tradizionale per il loro significato simbolico. Il bue, il cavallo, la capra, il gallo, il maiale e il cane sono sei degli animali domestici allevati storicamente dalla popolazione cinese. Sono legati alla concezione tradizionale di casa e all’idea di ricchezza. Gli altri animali, il topo, la tigre, il coniglio, il drago e la scimmia sono animali simbolici della tradizione e della mitologia, per esempio il drago è un animale leggendario che nella cultura è simbolo di buona fortuna e di potere mentre la scimmia simboleggia l’intelligenza e la scaltrezza. Inoltre, i 12 segni dello zodiaco cinese si susseguono in un ordine ben preciso determinato dal principio di alternanza dello Yin e dello Yang che è definito dal numero di artigli (dita o zoccoli) delle zampe: se è pari è Yang, se invece è dispari è Yin. Il popolo cinese ritiene che un buon inizio d’anno porterà fortuna durante il corso dell’anno. Per questo motivo il Capodanno Cinese, conosciuto anche come Festa di Primavera o Capodanno lunare, è la festa tradizionale più importante dell’anno in Cina ed è paragonabile alle festività natalizie dei paesi occidentali.
Questo è il momento in cui le famiglie si riuniscono per il tradizionale “cenone”, fanno offerte per le divinità e per gli antenati, pregano Buddha e puliscono la casa dallo sporco dell’anno passato per fare posto alla felicità e alla buona sorte del nuovo anno.

Il rosso è il colore principale della festività, perché secondo la tradizione cinese è un colore di buon auspicio. Ogni palazzo, strada o casa è decorato di rosso.
L’inizio di ogni anno non ha una data fissa, si calcola in base al calendario lunare cinese e di solito cade tra metà gennaio e metà febbraio. Il 24 gennaio 2020 finirà l’anno del Maiale e il 25 gennaio 2020 (data del Capodanno cinese) inizierà l’anno del Topo.

 

L’anno del Topo

Il Topo appartiene al gruppo di segni d’acqua, rappresenta l’inizio dell’inverno ed è il mese di nascita del legno, pertanto simboleggia la germinazione delle piante e la nascita di una nuova forma di vita. Questo segno zodiacale è inoltre caratterizzato dalla radice positiva yang: generalmente gli animali hanno lo stesso numero di artigli sia nelle zampe anteriori sia in quelle posteriori. Il Topo è un’eccezione a questa regola: sulle due zampe anteriori ha quattro dita mentre ne ha cinque su quelle posteriori. Questo animale ha entrambe le caratteristiche, Yin e Yang, ma dato che la somma delle dita è un numero dispari, il Topo è considerato Yang e grazie a questa sua peculiarità è il primo dei 12 segni zodiacali.

Chi è nato nell‘anno del Topo ha un grande intuito ed è molto reattivo, sempre pronto ad adattarsi alle nuove situazioni. È dotato di una ricca immaginazione, è curioso e un acuto osservatore. Si sente a suo agio quando si trova tra la gente, fa amicizia con facilità ed è un ottimo compagno di avventure, oltre che leader in ogni situazione. Proprio come il suo corrispettivo nell’astrologia occidentale, il Sagittario, anche il Topo è socievole e vivace, festaiolo ma spesso un saputello supercritico che adora alzare la mano per dare la risposta giusta! Questa estroversione affascinante lo rende sicuro e attraente in ogni situazione, costantemente bisognoso di essere al centro dell’attenzione!

Al segno del TOPO appartengono i nati nei seguenti anni:
2020, 2008, 1996, 1984, 1972, 1960, 1948, 1936, 1924, 1912, 1900

 

Chi sarà uno tra i nuovi Personaggi Sonori
in arrivo per il 2020?